Barrette ai cereali con arancia e fave di cacao

Io di solito non compro merendine e biscotti perchè facendo dolci molto spesso non ne sento il bisogno. Anche i bambini mangiano di solito le brioche o la focaccia fatte da me e mio marito, e lo stesso vale per il pane e per le fette biscottate...da quando ho imparato a prepararle con la pasta madre, quelle confezionate proprio non riesco a mangiarle più!!!
Però c'è una cosa che, finora, ho sempre acquistato e sono le barrette ai cereali, comode da portare in borsa, veloci da sgranocchiare quando non si ha tempo....dicevo finora, o meglio fino a stamattina quando ho deciso di prepararle con questa ricetta!!!



La ricetta originale è di Cakes Lab ed io l'ho modificata mettendo l'arancia candita al posto della frutta disidratata e le fave di cacao invece dei semi....il risultato mi è piaciuto davvero tantissimo!!!


INGREDIENTI

100 g di frutta disidratata di arancia candita
60 g di farina integrale 
1\2 cucchiaino di sale fino
40 g di mandorle
40 g di fave di cacao
120 g di fiocchi d'avena
4 cucchiai di miele
2 cucchiai di malto d'orzo 

PROCEDIMENTO

Accendete il forno a 180° e rivestite di carta forno una teglia quadrata 20x20. Se la teglia è più grande potete stendere il composto e livellarlo lasciando libera la porzione di teglia in eccesso, poichè il composto è denso e compatto.
Nella ciotola unite farina, sale, frutta secca (io mandorle) e frutta disidratata (arancia candita).
Fate tostare i fiocchi d'avena per circa 2 minuti a fuoco medio.
Lasciateli intiepidire e poi uniteli agli altri ingredienti nella ciotola, unite le fave di cacao sbriciolate.
Scaldate il miele e il malto d'orzo in un pentolino, poi unitelo al resto mescolando per bene con un cucchiaio di legno. 
Versate il composto nella teglia e livellatelo, dovrà avere uno spessore uniforme di circa 1 cm.
Compattatelo per bene e infornate per circa 30 minuti.
I tempi di cottura possono variare da forno a forno, le barrette sono pronte quando sono di un bel color caramello.
Estraete la teglia dal forno e tagliate le barrette finchè sono ancora calde e morbide, fatele però asciugare almeno un paio d'ore prima di estrarle dalla teglia.



Quando  Chiara mi ha chiesto di assaggiare le ho detto: "Non credo che ti piaceranno, sono dolcetti da grandi...non per bambini!"...e invece le sono piaciute, anche troppo!!!


Con questa ricetta partecipo al Crazy Taste di Marzo:

Vuoi entrare nel nostro staff per un mese?

4 commenti:

  1. Bravissima che fai tutto in casa! Da ora anche le barrette. Buonissime con le fave di cacao!
    Grazie per aver giocato con noi. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi che ogni mese mettete tanto impegno in questa "dolce" iniziativa. A presto!

      Elimina
  2. Davvero un'ottima interpretazione!!!

    RispondiElimina

News

Biscotti renne

A me le renne stanno troppo simpatiche!!! Queste sono davvero semplici da realizzare, la base è un biscotto di pan di zenzero (la ricetta è ...