Visualizzazione post con etichetta sacher torte. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta sacher torte. Mostra tutti i post

venerdì 26 febbraio 2016

Sacher all'arancia

Questa settimana c'era una torta ricorrente in molti post su Facebook, su molti blog che seguo, nelle immagini che guardo su Instagram...una vera e propria persecuzione!!! Così alla fine l'ho preparata anch'io ma in una versione un po' diversa da quella classica con confettura di albicocche. Io ho usato marmellata di arance amare per farcire e ho decorato con la scorza d'arancia candita da me.
Inoltre, nell'impasto ho inserito la buccia di arancia grattugiata sfruttando le ultime arance disponibili in questo periodo nel giardino dei miei suoceri.
La base che ho usato è quella della torta Sacher di Ernst Knam, mentre per la glassa ho scelto una ricetta suggerita da LuCake...facile e lucidissima!!!



INGREDIENTI (per una tortiera da 28 cm)

  • 150 g cioccolato fondente 55 % a pezzetti
  • 6 tuorli
  • 6 albumi
  • 130 g burro
  • 40 g zucchero a velo
  • 2 g sale
  • 1 bacca di vaniglia 
  • 180 g zucchero semolato
  • 130 g farina 00
  • Buccia di 2 arance grattugiata
  • 300 g marmellata di arance amare
  • Burro e farina per lo stampo

Per la glassa

300 g di cioccolato fondente tagliato in pezzetti piccoli
250 g di panna fresca
50 g di glucosio



 PROCEDIMENTO

Raccogliere il cioccolato fondente in una ciotola; quindi farlo fondere al microonde.
In una terrina, montare con una frusta il burro con lo zucchero a velo, il sale, la buccia d'arancia e la vaniglia. Quando il composto é ben amalgamato, unire un po’ alla volta i tuorli leggermente sbattuti, mescolare e aggiungere il cioccolato fuso.
A parte, in una ciotola ampia, montare a neve con una frusta gli albumi insieme allo zucchero e unirli delicatamente all’impasto, infine aggiungere la farina. Mescolare con cura fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il tutto in uno stampo imburrato e infarinato e riporre nel forno preriscaldato a 175° C per circa 35-40 minuti. 
Sfornare la torta e lasciarla raffreddare; quindi toglierla dallo stampo, capovolgendola delicatamente. Tagliarla a metà in senso orizzontale con un coltello sottile a sega in modo da ottenere 2 dischi.
Con una spatola stendere uno strato di marmellata sul primo disco e chiudere la torta con il secondo disco. Spalmare la marmellata anche sui bordi e tutta la superficie della torta.

Per la glassa, portare ad ebollizione la panna con il glucosio. Versare sul cioccolato per farlo sciogliere completamente. Portare la glassa ad una temperatura di 30°C e glassare la torta dopo averla messa su una gratella per dolci.
Decorare a piacere...io con le mie scorzette, oppure con la glassa rimasta, aspettare che si raffreddi e si addensi ulteriormente e procedere con la classica scritta.


Con questa dose ho preparato 2 torte piccole (una da 20 cm e l'altra da 15 cm).
La grande la mangeremo domani sera per una cena...se riusciamo ad organizzare perchè ormai sono 3 settimane che rimandiamo a causa di influenze varie. L'altra è un regalo!!!


sabato 3 gennaio 2015

Mini sacher torte

Dopo la Sacher Torte di Knam preparata per il mio onomastico e la replica per la festa in ufficio, per la cena di stasera l'ho rifatta ma questa volta in versione monoporzione.


Piccola decorazione con riccioli di cioccolato bianco...



domenica 14 dicembre 2014

Sacher Torte di Ernest Knam

Per il mio onomastico ho preparato una torta che a me piace tantissimo ma della quale ho sempre paura!!! Soprattutto la glassa al cioccolato mi spaventa...anche perché da piccola, proprio mentre preparavo questa torta, mi sono ustionata con lo zucchero caramellato!!!
Ho trovato questa ricetta di Ernest Knam e, visto che altre sue creazioni mi sono venute davvero bene, ho deciso di provare.
L'unica variazione che ho fatto è stato raddoppiare le dosi per poter ottenere una torta del diametro di 24 cm.
 
 
Questa è l'unica fetta rimasta da fotografare!!!! Inutile dire che era davvero buonissimissima e molto più semplice da realizzare di quello che si può pensare. Non ho mai assaggiato quella di Knam, che sicuramente sarà meglio della mia, ma ho assaggiato l'originale all'Hotel Sacher di Vienna e questa è quasi all'altezza dell'originale!!!

domenica 6 novembre 2011

La mia sacher torte!!!

Per il compleanno del mio maritino ho deciso di preparare una bomba calorica: la sacher torte.
L'operazione è stata abbastanza complessa, soprattutto per la glassa al cioccolato...a dire la verità ero molto spaventata perchè pensavo che sarebbe venuta una crosta di cioccolato duro e difficile da tagliare.
Invece il risultato è stato davvero stupefacente!


Come ogni sacher torte che si rispetti, la ricetta è un segreto e quindi non  posso inserirla ma lascio una fotina per far vedere il risultato finale. Sono riuscita a fotografare solo la fetta perchè la torta è praticamente sparita!
Per finire ho una piccola chicca: dei cupcakes al cacao decorati dalla mia bambina con un residuo di pasta di zucchero (vedi torta compleanno di Carlo) e dei semplici stampini a forma di cuoricini e di fiorellini.



Diciamo che Chiara si è divertita davvero molto a preparare questi dolcetti, la mia cucina un pò meno perchè alla fine c'era la pasta di zucchero ovunque!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

domenica 22 maggio 2011

Mini sacher decorate

Questa volta ho provato a fare delle mini tortine sacher e le ho decorate con la glassa reale.
Per le tortine ho utilizzato la mia ricetta della sachertorte (già provata con successo diverse volte!) ma dimezzando le dosi.
Vi mostro prima di tutto il risultato


Base:

75 g di burro a temperatura ambiente
90 g di cioccolato fondente
75 g di farina setacciata
un pizzico di sale
3 uova
1/2 bustina di vanillina
75 g di zucchero

Copertura al cioccolato:

3-4 cuccchiai di gelatina di albicocca
150 g di cioccolato fondente

Eh si...la ricetta originale vorrebbe del cioccolato fondente ma io ho sempre le mie uova di Pasqua da finire e quindi ho sciolto un uovo di cioccolato al latte da circa 200 g.

Decorazione:

glassa reale preparata con 250 g di zucchero a velo, 1 albume d'uovo e qualche goccia di limone

Preparazione:
Per prima cosa prepararte 10 pirottini di carta inserendoli nei rispettivi pirottini di alluminio in modo che mantengano la forma durante la cottura. Poi accendete il forno a 175°.
Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Montate il burro con la metà dello zucchero, aggiungete i tuorli e sbattete con lo sbattitore fino ad ottenere un composto omogeneo.
Aggiungete piano piano il cioccolato fuso e la farina.
Montate a neve gli albumi con il pizzico di sale, aggiungete il restante zucchero e la vanillina continuando a montare.
Incorporate quindi gli albumi all'impasto mescolando dal basso verso l'alto.
Riempite i pirottini per 3/4 e livellate l'impasto.
Infornate per circa 20-25 minuti su una teglia posta a metà del forno.

Una volta sfornati aspettate che si raffreddino e ricoprite prima con un pò di gelatina di albicocche sciolta a fuoco lenta e poi con la copertura al cioccolato ottenuta sciogliendo quest'ultimo sempre a bagnomaria.
A questo punto aspettate che il cioccolato si indurisca e mangiateli pure oppure, se avete un pò di pazienza, "ricamateli" con la glassa reale.

News

Torta soffice al latte di cocco