Visualizzazione post con etichetta dolci di Pasqua. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolci di Pasqua. Mostra tutti i post

sabato 15 aprile 2017

Buona Pasqua!!!

Questi sono i biscotti decorati che ho preparato per mia nonna. Nonostante il viaggio, sono arrivati integri a destinazione. Ed è con questi biscotti decorati che auguro a tutti Buona Pasqua.





martedì 22 marzo 2016

Uova di Pasqua decorate

Questo è il lavoro che ho fatto per tutto lo staff dell'asilo di mio figlio Carlo. Quattordici uova di Pasqua decorate con pasta di zucchero!!!
Oggi non è proprio una bella giornata, gli attentati di Bruxelles riportano a sentimenti di angoscia e paura che distrugge l'atmosfera di festa di questa settimana di Pasqua...
I colori e la tenerezza di queste uova spero arrivino come un augurio di pace e di serenità per tutti.


Alcuni particolari...



E c'è anche lui, per un tifoso del Napoli!!!!


E qui in fase di preparazione...


Grazie alle rappresentanti di classe che mi hanno dato la possibilità di fare un lavoro un po' diverso dal solito ma che mi ha dato davvero molta soddisfazione. E grazie a tutte le mamme dei bimbi  dell'asilo, che mi hanno fatto tantissimi complimenti!!!


venerdì 18 aprile 2014

Uovo di Pasqua decorato

Questo uovo è fatto in casa nel vero senso della parola. Mio marito ha voluto sperimentare il temperaggio del cioccolato, cosa che io ho sempre avuto paura di provare. Alla fine l'uovo è riuscito, si è perfettamente staccato dalla forma così come deve essere se il temperaggio è corretto ma la mia cucina è stata inondata dal cioccolato fondente...era praticamente ovunque.


A questo punto è toccato a me decorarlo. Ho scelto questi fiorellini primaverili nei toni del bianco e del rosa.


Tutto sommato è venuto carino, magari l'anno prossimo ripeteremo il procedimento con uno stampo più grandicello (questo è circa 150 g).


Pensare che a Pasqua i miei bimbi lo distruggeranno mi dispiace un pochino...tanta fatica e poi? Vabbè, non importa....

Auguri di Buona Pasqua a tutti!!!!!

domenica 10 marzo 2013

Colomba con pasta madre!!!

Dopo 3 giorni di fatica (questa volta non mia ma di mio marito) ecco la famosa colomba preparata con pasta madre.


La ricetta che ha seguito si trova su questo sito anche se lui ha fatto qualche modifica. La glassa l'ho preparata io con albume, zucchero a velo e farina di mandorle


Devo dire che è davvero buona, l'unico appunto da fare è la mancanza di qualche aroma che la prossima volta aggiungerà all'impasto.

sabato 7 aprile 2012

La vera pastiera napoletana

Non ho mai preparato la pastiera, più che altro ho sempre collaborato alla sua preparazione che spetta rigorosamente a mia mamma che è napoletana.
A casa ne facciamo due versioni, quella classica con il grano e una versione modificata che prevede l'utilizzo del riso al posto del grano.


Nella foto c'è la pastiera di grano (che come si vede abbiamo già inaugurato!) e qui di seguito la ricetta (scritta direttamente da mia mamma):


INGREDIENTI

400 gr. di grano

800 gr. di ricotta

700 gr di zucchero

10 uova

4  fialette di aroma fiori d’arancio o millefiori

4 bustine di vanillina

1 pizzico di cannella

Cedro candito, scorzetta di arancia

500 gr. di latte

Preparazione

Cuocere il grano in 200 gr. di latte con 200 gr di zucchero finchè diventa cremoso.

Preparare una crema pasticciera con 5 tuorli, 300 gr di latte, 2 cucchiai di farina,100 gr di zucchero, la buccia di un limone

Sbattere gli altri 5 tuorli con lo zucchero e la ricotta setacciata.

Montare a neve 5 albumi.

Unire il grano, il composto di ricotta, gli albumi montati e tutti gli aromi.

Assaggiare ed a piacere aggiungere se si vuole più dolce atro zucchero.

PASTA FROLLA

Farina 600 gr.

Zucchero 250 gr.

Burro 300gr.

4 uova intere + 2 tuorli

2 bustine di vanillina

Preparazione

Impastare il  burro a tpezzetti con le uova, la farina, lo zucchero e la vanillina.

Lavorare il tutto su una spianatoia ma non troppo. Lasciare riposare un paio d’ore in frigorifero.

Foderate con parte della pasta frolla un ruoto di medie dimensioni e versarvi il composto per il ripieno.

Stendere sulla spianatoia altra pasta frolla e ritagliare delle striscette della larghezza di un paio di cm.

Disponetele a griglia facendola aderire ai bordi del ruoto e ritagliare il superfluo.

Far cuocere per un’ora a 180/ 200 gradi finchè assume un colorito biondo scuro.

 Ovviamente con queste dosi ne vengono almeno 3 di pastiere!!!
Per la versione con il riso, basta sostituire al grano 200 g di riso pesato a crudo e poi bollito fino a cottura terminata. Il procedimento resta lo stesso.

mercoledì 4 aprile 2012

Biscotti decorati : uova e pulcini per Pasqua

Questa settimana io e Chiara ci siamo cimentate nella realizzazione di questi biscotti decorati a tema pasquale. La base è una semplice pasta frolla arricchita di cacao (per rendere più verosimili le uova) e la decorazione è fatta, come al solito con glassa reale.

Queste sono le uova:


E questi sono i pulcini:


Con questi biscotti ho sperimentato anche il colore nero in tubetto che serve per decorare direttamente, con il quale ho fatto gli occhietti dei pulcini.
Chiara li ha portati a scuola e, secondo il suo racconto, sono piaciuti molto....a me è piaciuto soprattutto prepararli!!!
Sicuramente sono un regalo semplice e carino da fare a Pasqua, al posto dei soliti ovetti!

sabato 31 marzo 2012

Brioches pasquali

Quando ero piccola nei giorni precedenti la Pasqua mia mamma e mia nonna preparavano le pastiera e la nonna preparava per me delle piccole brioche di due tipi: le prime erano quelle che a Napoli chiamano i "piccilli" ovvero delle brioche tonde con al centro un uovo sodo ricoperto da 2 striscioline sottili, le altre erano delle semplici treccine di pan brioche.
Visto che l'uovo sodo non piace a nessuno a casa mia (tra l'altro Carlo è pure intollerante all'uovo!), ho pensato di fare le treccine.


La ricetta non è quella di mia nonna perchè non la ricordo, così ho usato una già collaudata (quella delle girelle all'uvetta) e il risultato è davvero ottimo! Ovviamente quelle della nonna erano molto più abbondanti in uovo e burro ma questa ricetta non è niente male!


Come quando ero piccola la cosa più bella è guardare nel forno mentre lievitano e piano piano iniziano a gonfiarsi e a volte si uniscono tra loro...questa è una delle cose che amo di più, anche quando faccio le torte passo spesso davanti al forno mentre cuociono e mi sento bene quando vedo che sono lievitate fino a toccare i bordi della tortiera.


Visto che ne ho preparate un bel pò quelle in più le ho surgelate così quando Chiara mi chiede la briochina ne prendo una, la passo nel microonde e voilà...la briochina è come appena sfornata!!!

News

Torta soffice al latte di cocco