Visualizzazione post con etichetta colazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta colazione. Mostra tutti i post

martedì 8 agosto 2017

Vanilla cupcakes....nuova ricetta!!!

Ho sempre snobbato le torte di Buddy Valastro perché per la mia idea di cake design sono troppo grandi, troppo piene, troppo estrose, troppo crema al burro, troppo asciutte, troppo tutto!!! Però la sua ricetta dei cupcakes alla vaniglia mi ha davvero conquistata.
I motivi sono diversi, prima di tutto sono senza burro ma con olio di semi e già questo li rende molto leggeri, poi la ricetta è facilissima, ci vogliono davvero 5 minuti per prepararli...più il tempo per pesare gli ingredienti che per realizzare l'impasto.
La forma risulta perfetta, non fanno quell'odiosa cupoletta al centro e inoltre sono buonissimi anche il giorno dopo, non diventano asciutti  ma restano morbidi morbidi.


INGREDIENTI

farina 00 160 g
zucchero 200 g
olio di semi 80 g
uova a temperatura ambiente 2
latte intero tiepido 120 ml
lievito 1 cucchiaino (circa 5 g)
baccello di vaniglia 1
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Inserire in planetaria tutti gli ingredienti tranne uova e latte e mescolare per 2 minuti. Aggiungere le uova una per volta facendo assorbire bene. Infine aggiungere il latte a filo. Suddividere l'impasto in 12 pirottini per cupcakes. Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 25 minuti.



Perfetti da decorare ma anche da mangiare a colazione o a merenda. 


mercoledì 26 luglio 2017

Ciambella pere e nocciole

Siamo ormai nel pieno della stagione delle pere. Il frigo è stracolmo e non c'è neanche più bisogno di chiedere ai bimbi che frutta vogliono perché tanto ci sono solo pere!!!
Quindi ho fatto una piccola ricerca sul web, ho trovato diverse ricette ed alla fine ho deciso di provare questa dal blog "Letizia in Cucina". Nella versione originale ci sono le noci ma io in dispensa avevo delle bellissime nocciole e quindi ho usato quelle. E poi ho cambiato qualche altra cosa...tipo la farina integrale (che non avevo) con la farina di farro.
Ecco il mio ciambellone...




INGREDIENTI

nocciole 60 g + 20 g
zucchero di canna 100 g
burro morbido 100 g
farina 00 200 g
farina di farro 50 g
uova 4
pere 4
lievito per dolci 1 cucchiaino
bicarbonato 1 cucchiaino
cannella 1/2 cucchiaino
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Tritare i 60 g di nocciole con lo zucchero. Aggiungere il burro e montare. Versare le uova a filo e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Inserire le farine setacciate, il lievito, il bicarbonato, la cannella e un pizzico di sale. Sbucciare le pere, tagliarle a cubetti e inserirle nell'impasto. Infine tritare grossolanamente 20 g di nocciole e aggiungere al composto. Versare nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti.



Certo non ho consumato tantissime pere ma il sapore ed il profumo di questo ciambellone sono davvero ottimi. E in questa piccola pausa dal caldo infernale una fetta di dolce in più ci sta proprio bene!!!


giovedì 6 luglio 2017

Chiffon cake caffè e cardamomo

Ogni tanto la devo fare...la mia è una vera e propria dipendenza!!! Però almeno cerco di fare qualche variazione su tema per non riproporre sempre la classica. E devo dire che questa versione al caffè e cardamomo è piaciuta davvero tanto...



Per prepararla basta seguire la mia supercollaudata ricetta (qui sul blog) con una piccola variazione: preparare un caffè ristretto e mettere in infusione 3 bacche di cardamomo. Lasciar raffreddare e filtrare. Pesare il caffè e aggiungere acqua in modo tale da arrivare al peso totale di 160 g. Aggiungere 2 cucchiai di caffè solubile per rafforzare il gusto di caffè e, secondo i gusti, altri semini di cardamomo pestati al mortaio e passati attraverso un colino a maglia fine.
Per il resto il procedimento è sempre lo stesso!!!



domenica 2 luglio 2017

Crostata soffice di albicocche

Ecco un altro dolce tipico di questo periodo, un dolce con le albicocche del giardino di mio padre. A casa ne abbiamo mangiate tante...forse troppe...ma restano uno dei miei frutti preferiti. Sembra un po' strano ma mi ricordano molto le giornate trascorse al mare quando ero piccola, la merenda consumata all'ombra delle cabine, c'era il panino e poi c'erano sempre le albicocche.
Questa è una ricetta semplice, una crostata a metà, come l'ho ribattezzata io, ovvero un incrocio tra una crostata e una torta: un po' croccante all'esterno per ricordare la pasta frolla e morbida all'interno.
La ricetta originale prevedeva la confettura di albicocche ma io l'ho sostituita con albicocche caramellate, semplicissime da preparare e che preservano il gusto di questo frutto estivo.


INGREDIENTI

farina 00 200 g
farina di mandorle 50 g
zucchero 160 g
burro 160 g
latte intero 3 cucchiai
uova intere 2
tuorli 1
lievito per dolci 1 cucchiaino colmo
sale 1 pizzico
albicocche 10

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavare le albicocche e tagliarle a pezzi abbastanza grandi, metterle in padella con 2 cucchiai di zucchero e farle caramellare. Mettere da parte a raffreddare.
Nel Bimby inserire le farine, lo zucchero, il lievito e il sale. Aggiungere le uova e il tuorlo leggermente sbattuti e mescolare bene. Infine aggiungere il burro e il latte e lavorare rapidamente fino ad ottenere una crema.
Rivestire una teglia da 20 cm con carta forno. Versare metà dell'impasto, quindi i 2/3 delle albicocche caramellate e ricoprire con il restante impasto. Decorare con le rimanenti albicocche e con un cucchiaio di zucchero di canna. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti.



Troppo buona per la merenda o la colazione, è stata davvero un successo....peccato sia già finita!!!


martedì 27 giugno 2017

Torta soffice al latte di cocco

Purtroppo non c'è niente da fare, se ho un nuovo stampo lo devo provare!!! Poi magari mi dimentico di averlo ma se c'è qualcosa di nuovo in cucina deve essere utilizzato. E per il mio compleanno di stampi per dolci ne ho ricevuti ben 3, regalo di Gigi e dei bimbi, uno più bello dell'altro.
Questo è lo stampo Primavera della Silikomart, uno stampo a forma di margherita davvero bellissimo. Ora, il mio problema principale con gli stampi di silicone è che riesco a fare dei bellissimi dolci freddi, ma la cottura proprio non va...quindi sono partita mooooolto prevenuta.
Ma, nonostante i 40 gradi di oggi, ho trovato la forza di accendere il forno e di testare questa ricetta trovata in rete, sul blog di Madame Gateau...perché il latte di cocco mi piace troppo e ne avevo giusto una confezione in dispensa...



INGREDIENTI

burro morbido 120 g
zucchero semolato 200 g
uova intere a temperatura ambiente 2
latte di cocco 200 ml
farina 00 250 g
lievito per dolci 2 cucchiaini colmi
cocco disidratato 2 cucchiai
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

In planetaria montare burro e zucchero con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso e bianco. Aggiungere qualche cucchiaio di farina e lievito setacciati e poi un uovo. Far assorbire bene. Versare metà del latte di cocco. Mescolando a bassa velocità, aggiungere altra farina, il sale, la vaniglia e il cocco disidratato. Inserire l'altro uovo e terminare con il rimanente latte di cocco e la farina. Mescolare fino ad avere un composto omogeneo. Versare nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per circa 40 minuti.


Devo essere sincera, questa è la prima volta che sono contenta di come viene un dolce cotto in stampo di silicone. Questo è davvero fantastico e poi la forma bombata fa sembrare la torta quasi una brioche. Il sapore è ottimo, il profumo delicato e la consistenza supersoffice.
Ecco, promossi a pieni voti sia lo stampo che la ricetta. Vi offro virtualmente una fetta....


lunedì 12 giugno 2017

Torta yogurt e ciliegie

Tra una Prima Comunione e l'altra un dolcetto semplice ci voleva proprio. Anche perché sentire dire dai bambini: "In questa casa non ci sono mai cose dolci da mangiare" mi ha fatto venire le lacrime agli occhi!!! In effetti hanno ragione, nell'ultimo mese qui in cucina saranno passati non so quante torte, dolcetti e biscotti ma, nella maggior parte dei casi, noi non abbiamo assaggiato nulla!!!
E poi tra poco le ciliegie finiranno e non potevo non provare una nuova ricetta...questa mi ha conquistato per la semplicità.



INGREDIENTI

farina 300 g
maizena 100 g
zucchero 200 g
olio di mais 125 ml
uova intere 3
vasetto di yogurt bianco 1
lievito per dolci 1 bustina
ciliegie denocciolate circa 20

PROCEDIMENTO

Montare gli albumi a neve ferma. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere lo yogurt e l'olio di semi e mescolare bene. Incorporare delicatamente la farina, la maizena e il lievito setacciati. Infine unire gli albumi e le ciliegie. Versare in una tortiera da 22 cm di diametro e cuocere in forno  preriscaldato a 160°C per circa 50-60 minuti.




mercoledì 17 maggio 2017

Nuvolette al lime!!!

Le ho chiamate così perché queste tortine sono soffici e leggere proprio come una nuvola!!! Avevo in frigo dei lime che i bambini hanno voluto comprare al supermercato....in realtà Carlo era convinto che si potessero mangiare così e ci è voluto un po' per fargli cambiare idea. Alla fine ho cercato qualche ricetta semplice per poterli usare ed ho trovato questa. Ingredienti e procedimento semplice semplice, era proprio quello che ci voleva in queste giornate frenetiche e così, tra un biscotto e l'altro, le ho preparate...
Come al solito ho modificato la ricetta originale che prevedeva l'olio d'oliva. A me non piace nei dolci e preferisco l'olio di mais.



INGREDIENTI

farina 00 250 g
zucchero 250 g
uova 3
olio di mais 130 g
acqua 100 g
lime 2 (buccia e succo)
lievito in polvere 1 bustina
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Montare in planetaria le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l'olio a filo, l'acqua, il succo e la buccia dei lime e un pizzico di sale. Incorporare a mano la farina ed il lievito precedentemente setacciatati. Versare il composto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti. 


Con l'aiuto di un coppapasta ho ottenuto tante tortine rotonde, le ho spolverizzate con zucchero a velo e servite con una coulis di fragoline di bosco. Ottimo per la merenda e per la colazione, davvero una ricetta da rifare!


mercoledì 10 maggio 2017

Ciambella mele, mirtilli e mascarpone

Giuro che questa è l'ultima torta di mele!!! Ormai non è più periodo, lo so...ma avevo questa ricetta trovata da qualche parte e salvata tra quelle da sperimentare e, quando ho visto le mele renette, non ho resistito e le ho comprate!
Ed ecco qui il mio ciambellone 3 emme: mele, mirtilli (mia personale aggiunta alla ricetta) e mascarpone...

INGREDIENTI

zucchero 180 g
farina 250 g
mascarpone 250 g
uova 4
mele renette 4
lievito per dolci 1 bustina
mirtilli essiccati 20 g
cannella q.b.
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Intanto lavare, sbucciare e tagliare le mele a cubetti e irrorale con succo di limone. Montare con la frusta il mascarpone in modo da ammorbidirlo e incorporarlo al composto di uova e zucchero. Aggiungere il sale e infine la farina, il lievito e la cannella setacciati e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo, Infine inserire le mele e i mirtilli. Versare in uno stampo per ciambella da 24 cm di diametro e cuocere in forno preriscaldato a 180° C per 35-40 minuti.



La morbidezza di questo dolce è davvero irresistibile, merito sicuramente del mascarpone!!! E' la tipica torta da colazione alla quale non so proprio dire di no....troppo buona!!!


venerdì 14 aprile 2017

Casatiello dolce

Per Pasqua le pastiere le prepara mia mamma, la colomba mio marito e io? Qualcosa dovevo pur impastare, così ho provato a fare il casatiello dolce che è tipico del periodo pasquale soprattutto nella zona di Caserta. L'originale non l'ho mai assaggiato (devo provvedere a questa mancanza) ma il mio mi piace molto!!!o
La ricetta l'ho presa dal blog Chiarapassion ma l'ho modificata un pochino. Prima di tutto al posto del "criscito" ho usato il mio lievito madre (che dopo un anno e mezzo è ancora vivo e vegeto) e poi ho sostituito il cedro con le scorzette di arancia, sempre quelle fatte da me.



INGREDIENTI

farina manitoba 500 g
uova 5
zucchero 260 g
lievito madre 200 g
lievito di birra disidratato 1 g
sugna 150 g
latte intero 125 ml
liquore limoncello 1/2 bicchierino
buccia grattugiata di 1 limone
buccia grattugiata di 1 arancio
aroma fior d'arancio 1 fialetta
scorza di arancia candita a pezzetti 100 g

PROCEDIMENTO

Sbattere con lo zucchero, aggiungere il lievito madre tagliato in pezzi e sciolto nel latte. Mescolare bene finché non ci sono più grumi. Aggiungere la farina e, di seguito tutti gli altri ingredienti, tranne la scorza di arancia. Lavorare in planetaria per circa 30 minuti finché l'impasto non incorda. Aggiungere la scorza d'arancia  e mescolare bene. Coprire l'impasto e lasciar riposare per un'ora. Trasferire in una teglia da 20 cm foderata con carta forno fino ad un altezza di almeno 15 cm. Coprire e far lievitare fino a che triplica di volume (dalle 12 alle 24 ore). Cuocere in forno caldo a 190°C per circa 60 minuti. Fare la prova stecchino, deve uscire perfettamente asciutto.
Infine preparare la ghiaccia reale  per la decorazione, mescolando un albume PASTORIZZATO (si vendono al supermercato!), 250 g di zucchero a velo e un cucchiaino di succo di limone. Versare sul casatiello e decorare con confettini colorati, ovetti, etc.



giovedì 6 aprile 2017

Brioche senza impasto

Una via di mezzo tra una torta e una brioche, molto morbida e delicata e soprattutto facilissima da fare...senza impasto ovvero anche senza planetaria!!!




INGREDIENTI

farina manitoba 275 g
lievito disidratato 1 cucchiaino
sale 4 g
uova grandi 3
burro fuso 120 g
acqua 60 g
zucchero 60 g
pasta d'arancio
1 uovo per spennellare

PROCEDIMENTO

Mescolare farina, lievito e sale. A parte mischiare le uova, il burro fuso, l'acqua, lo zucchero e la pasta d'arancio. Versare gli ingredienti liquidi in quelli solidi e mescolare bene. Coprire e far lievitare 10 minuti a temperatura ambiente. Ogni 30 minuti ripiegare l'impasto per 4 volte in tutto. Riporre in frigo per almeno 16 ore coperto. Dividere l'impasto in 2 parti, pirlarlo e mettere i 2 panetti in uno stampo da plum cake. Lasciar lievitare per circa 2 ore. Spennellare con l'uovo sbattuto ed infornare a 180°C per 35 minuti.






domenica 2 aprile 2017

Ciambella pastiera

In attesa della Pasqua iniziamo ad assaporare la "pastiera" con tutti i suoi aromi ma in versione ciambella. Semplice da realizzare, profumatissima, morbida....davvero una bella ricetta tratta dal blog laricettachevale. Come al solito io ho un po' modificato l'originale, in particolare aggiungendo cubetti di arancia candita che nella versione della pastiera di mia mamma non possono mancare.


INGREDIENTI

ricotta di pecora 400 g
uova 4
zucchero semolato 350 g
grano  cotto 100 g
scorza di arancia candita tagliata a cubetti 50 g
farina 00 400 g
lievito per dolci 15 g
olio di semi di mais 50 ml
latte intero tiepido 30 g
sale 1 pizzico
cannella 1 cucchiaino
acqua di fior d'arancio 1 cucchiaio e 1/2 (o millefiori o entrambi)
scorza di 1 limone bio

PROCEDIMENTO

Setacciare e lavorare la ricotta fino a ridurla in crema. Montare gli albumi e mettere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero, la cannella e la scorza di limone fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere la ricotta e continuare a montare. Unire il grano, la scorza di arancia candita, l'acqua di fior d'arancio e mescolare bene. Unire il latte e l'olio. Incorporare la farina setacciata con il lievito aggiungendola poca per volta. Infine incorporare gli albumi con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare l'impasto. Versare in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 160°C per circa 70 minuti.






Il giorno successivo, come la pastiera originale, diventa ancora più buona perché gli aromi si amalgamano meglio!!!

giovedì 23 marzo 2017

Fette biscottate variegate al caffè

Ormai si sa che io mangio solo le fette biscottate fatte in casa però mi piace cambiare e quindi questa volta ho provato a farle con il caffè. La ricetta è sempre la stessa (qui sul blog), l'unica variazione consiste nel prendere 1/3 dell'impasto e aggiungere mezza tazzina di acqua nella quale si fanno sciogliere un paio di cucchiaini di caffè liofilizzato. Poi si stendono i 2 impasti (bianco e al caffè), si sovrappongono e si arrotolano. Da qui il procedimento è lo stesso.



Il sapore è buonissimo ma il profumo è davvero squisito...proprio quello che ci vuole per svegliarsi  in questi primi giorni di primavera!!!



giovedì 16 marzo 2017

Samoan Coconut Buns

Ultima scoperta in cucina: il latte di cocco! L'ho già usato per una profumatissima ciambella (vedi ricetta), poi ho visto questi panini semidolci e non ho resistito, ho provato subito a farli. Più che panini sono delle morbidissime briochine che vengono cotte in una delicata al latte di cocco. Proprio questa cosa mi ha incuriosito ed ho subito pensato che fosse un'idea geniale, in genere infatti per la cottura delle bioches bisognerebbe vaporizzare il forno per evitare che si formi una crosta dura (ovviamente nel forno di casa non c'è il vaporizzatore!!!), invece in questo modo il liquido svolge proprio questa funzione e in più rilascia un delizioso profumo di cocco...






INGREDIENTI

acqua 120 ml
lievito di birra secco 2 g
zucchero 30 g
uova 1
olio di semi 1 cucchiaio
farina manitoba 130 g
farina 00 100 g
estratto naturale di vaniglia 1 cucchiaino
sale 1 pizzico

latte di cocco 150 ml
acqua 50 ml
zucchero 60 g
zucchero di canna q.b.

PROCEDIMENTO

Sciogliere lo zucchero nell'acqua, aggiungere l'uovo, l'olio e la vaniglia e mescolare. Aggiungere la farina e il lievito in due tempi e infine il sale. Impastare in planetaria con il gancio fino ad ottenere un impasto compatto. Coprire e far lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio. Dividere l'impasto in palline da 60 g e metterle in una teglia tonda imburrata del diametro di 20 cm.  Coprire e lasciar lievitare di nuovo per circa 1 ora.
Preparare lo sciroppo con acqua, latte di cocco e zucchero. Portare ad ebollizione  e far cuocere per alcuni minuti fino a che si riduce diventando abbastanza denso. Farlo raffreddare e versarlo sulle bioche lievitate. Cospargere di zucchero di canna e infornare in forno preriscaldato a 180°C per 25 minuti circa finché le brioches saranno ben dorate.





News

Cake pops....al contrario!!!