Visualizzazione post con etichetta cioccolato. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cioccolato. Mostra tutti i post

Ciambella all'acqua con gocce di cioccolato

In questi giorni frenetici non ho molto tempo per preparare dolci ma se lo chiede Carlo per un suo amichetto come dire di no? Quando ho poco tempo la soluzione più semplice è questa ciambella all'acqua da preparare con il Bimby. Ci vogliono davvero 5 minuti ed è buonissima. Per renderla più golosa ho aggiunto delle gocce di cioccolato ma le possibilità sono davvero infinite...



INGREDIENTI

Farina 250 g
Zucchero a velo 250 g
Uova 3
Olio di semi 130 g
Acqua 130 g
Lievito in polvere 1 bustina
Sale 1 pizzico
Gocce di cioccolato 80 g

PROCEDIMENTO

Mettere nel boccale del Bimby le uova e lo zucchero e montare per 3 minuti a velocità 4. Aggiungere l'acqua, l'olio e il sale e mescolare per un minuto a velocità 4. Infine aggiungere la farina ed il lievito e mescolare ancora per un minuto. Inserire le gocce e azionare il robot per pochi secondi (antiorario). Versare in uno stampo per ciambella e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 35-40 minuti.


Lo stampo è sempre della Nordicware e l'orchidea è la prima spuntata quest'anno dalla mia piantina che, nonostante il mio pollice nero, ogni anno mi regala dei bellissimi fiori. Questa è una delle 3...ora aspetto le altre e intanto buona colazione!!!

Chocolate chip cookies

La ricetta è di Maurizio Santin ed è in assoluto la miglior ricetta di cookies al cioccolato che abbia mai provato!!! Li ho fatti all'ultimo minuto quando, dovendo sgomberare il frigo per sbrinarlo l'ennesima volta (ultimamente il freezer ha deciso di non funzionare!!!) mi sono accorta che c'erano burro e uova da consumare ed ho pensato subito a questa ricetta che avevo salvato da un po' di tempo.



INGREDIENTI

Burro morbido 185 g
Zucchero semolato 185 g
 Farina 00 370 g
Uova 1
Tuorli 1
Lievito in polvere 5 g
Bicarbonato 2 g
Gocce di cioccolato fondente 200 g (io ne ho messe meno ma la prossima volta esagero!!!)
Sale 1 pizzico
Essenza di vaniglia 1 cucchiaino


PROCEDIMENTO

Montare il burro con lo zucchero. Aggiungere il tuorlo e l'uovo intero. Inserire il sale e l'essenza di vaniglia. Infine versare la farina, il bicarbonato ed il lievito setacciati. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine inserire le gocce di cioccolato  e far in modo che vengano ben distribuite. Dividere l'impasto in due parti e formare due cilindri. Avvolgerli nella pellicola e  lasciarli riposare in frigo per 30 minuti. Con un coltello affilato tagliare dei biscotti dello spessore di 1 cm e disporli su due teglie* ricoperte di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti o fin quando sono ben dorati.


* La prossima volta invece di 2 teglie ne utilizzo 3 perché in cottura si gonfiano parecchio ed alcuni si sono attaccati tra loro perdendo la forma rotonda. A parte questo piccolissimo particolare sono venuti davvero buonissimi!!!




Brownies con farina di castagne

Bruttissimi da vedere e fotografare ma ottimi da mangiare, questi brownies sono una variante davvero particolare dei classici dolcetti americani. La farina di castagne li rende particolarmente soffici....sono una bomba calorica ma con questo freddo ci stanno benissimo!!!


INGREDIENTI

Farina di castagne 240 g
Burro 140 g
Cacao amaro in polvere 30 g
Nocciole a pezzi 40 g
Cioccolato fondente 200 g
Zucchero 100 g
Uova 2
Lievito per dolci 2 cucchiaini
Sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Sciogliere il cioccolato con il burro in forno a microonde. Lasciar intiepidire, aggiungere zucchero, cacao, lievito, uova e nocciole. Infine aggiungere il sale e la farina di castagne. Mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare in una teglia ricoperta di carta forno. Cuocere a 190°C per circa 25 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare bene e tagliarlo a quadratini.


Un modo semplice per smaltire la farina di castagne...a noi sono piaciuti tantissimo!!!


Muffin leggerissimi con ricotta e gocce di cioccolato

Sto cercando una ricetta di muffin leggeri da diverso tempo e questa è davvero ottima. Li ho preparati in cinque minuti, sono sofficissimi e rimangono così anche il giorno dopo.
Per la forma ho usato dei contenitori usa e getta rettangolari così che assomiglino un po' a dei plum cake e ai bambini sono piaciuti tantissimo come merenda per la scuola.




INGREDIENTI

Farina 00 240 g
Uova 2
Zucchero 160 g
Ricotta 250 g
Lievito in polvere 2 cucchiaini rasi
Sale 1 pizzico
Gocce di cioccolato 40 g

PROCEDIMENTO

Versare in una ciotola la ricotta con lo zucchero e mescolare bene, aggiungere le uova e il sale e montare il composto con una frusta. Infine incorporare la farina ed il lievito setacciati e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Da ultimo inserire le gocce di cioccolato. Con l'aiuto di un sac a poche riempire dei pirottini da plum cake per 2/3 e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 25 minuti.




Cake cioccolato e albicocche

La ricetta è di Leonardo di Carlo, tratta dal libro Tradizione in Evoluzione, e posso solo dire che è buonissima!!! Era da tanto che volevo provarla e l'occasione mi è stata data da un pacchetto di albicocche secche (residuo della cena della Vigilia) che se ne stava solo solo in dispensa.
Lo stampo Nordic Ware è il regalo di mia mamma per Natale e anche lui andava provato!!!




INGREDIENTI

Burro 135 g
Zucchero semolato 125 g
Zucchero di canna 50 g
Farina di mandorle 35 g
Uova intere 175 g
Panna liquida 110 g
Cioccolato fondente al 70% 75 g
Cacao in polvere 30 g
Farina 00 135 g
Lievito in polvere 5 g
 Cannella 3 g
Albicocche secche 135 g

PREPARAZIONE

Mescolare il burro con lo zucchero e la farina di mandorle, ,unire le uova poco per volta e la panna riscaldata e mescolata al cioccolato fuso. Aggiungere le polveri setacciate. Infine aggiungere le albicocche secche ammorbidite e tagliate a cubetti. Versare nello stampo imburrato e infarinato e mettere in frigo per tutta la notte. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 40-45 minuti.


Sarà che io adoro la frutta secca, ma questo accostamento di sapori cioccolato-cannella-albicocche è davvero squisito! Forse l'unico piccolo problema è che la ciambella tende a sbriciolarsi e le briciole le ho trovate davvero ovunque nella mia cucina!!!





Pomme d'or

Questo dolce è tutto un esperimento. A partire dallo stampo della Silikomart, "Mela, ciliegia, pesca" il suo nome,e nelle foto la promessa di ottenere dei dolci dalla forma perfetta. Poi l'idea di provare a replicare un dolce della bravissima Pinella, ovviamente semplificato ma comunque non semplice.
E poi rendersi conto che l'ingrediente principale è la "pate de spéculoos" che non troverò mai nei supermercati  della mia città e quindi? E niente, allora parto da zero, o meglio parto dagli  spéculoos, biscotti di origine belga che non ho mai provato ma che mi incuriosiscono troppo (la ricetta la posto prossimamente!), in pratica un pan di zenzero ma molto più croccante. E per finire la glassa a specchio...io ho paura della glassa a specchio perché penso di non essere in grado di farla e di usarla...motivo in più per provare...e allora ecco a voi il mio dolce esperimento!!!


PREPARAZIONI 

Mele caramellate (da preparare un giorno prima)

200 g di cubetti di mele Golden( io ho usato le mele annurche)
15 g di zucchero semolato
3 g di pectina NH
4 g di zucchero semolato ( 2 parte)
15 g di buon rhum scuro
1/4 di scorza d'arancia
35 g di succo fresco d'arancia

I cubetti di mela devono essere intorno ai 3 mm di lato e tutti ben regolari. Fare un caramello con i 15 g di zucchero; aggiungere le mele, la scorza tritatissima dell'arancia e far saltare fino a quando i cubetti diventano traslucidi. Aggiungere il succo dell'arancia e la pectina mescolata con i 4 g di zucchero. Far andare qualche minuto e profumare con il rum. Cuocere ancora pochi secondi e poi distribuire all'interno di stampini in silicone a semisfera. Far riposare in frigo coperto da pellicola e poi congelare


Blanc manger mousseux spéculoos (da preparare al momento)


265 g di latte intero
120 g di pate de spéculoos *
15 g di zucchero semolato
45 g di massa gelatina ( 7.5 g di gelatina granulare 200 Bloom + 37.5 g d'acqua)
225 g di panna montata lucida al 35% di grassi

Idratare la gelatina con l'acqua indicata e scaldarla brevemente al microonde. Riscaldare il latte, aggiungere la pate de spéculoos, la gelatina e mixare con un mixer ad immersione. Quando la T scende intorno i 22-25°C, fluidificare con la panna mescolando delicatamente.

*La ricetta nel prossimo post


Glacage spéculoos (da preparare un giorno prima)

75 g di latte intero
75 g di panna fresca al 35% di grassi
115 g di sciroppo di zucchero 30°B ( preparato con la proprzione di 135 g di zucchero+100 g d'acqua)
200 g di cioccolato bianco 
32 g di massa gelatina ( preparata con 5.3 g di gelatina 200 Bloom + 26.7 g d'acqua)
60 g di pate de spéculoos 


Idratare la gelatina con l'acqua indicata e quindi scaldarla brevemente al microonde. Far bollire insieme il latte con la panna e lo sciroppo, unire il cioccolato e scaldare fino a 103°C. Far scendere la T a 80°C e unire la massa gelatina. Mixare per un paio di minuti senza formare bolle; aggiungere la pate de spéculoos e mixare ancora. Coprire con pellicola a contatto e conservare in frigo per una notte.



MONTAGGIO DEL DOLCE

Estrarre le semisfere congelate dallo stampo. Far combaciare le due parti in modo da formare una sfera. Il bordo di giunzione deve essere ben liscio. Riporre in congelatore le sfere fino al momento dell'uso. 
Dopo aver preparato il blanc manger, colarne una parte (circa 1/3 in altezza dello stampo) all'interno dello stampo per mela. Far prendere una leggera consistenza in freezer e poi inserire all'interno la sfera di mele. Ricoprire con il blanc manger cercando di non lasciare vuoti. Riporre in congelatore e far solidificare.
Estrarre dal freezer e prepararsi per il glassaggio. Scaldare la glassa fino a circa 30°C. 
Porre il dolce su una gratella e far colare la glassa. Far solidificare in frigo.
Per la decorazione sbriciolare gli spéculoos e metterli al centro del piatto, poggiare delicatamente il dolce, spruzzare con polvere oro e decorare con una foglia realizzata in pasta di zucchero e dipinta con colorante oro. Infine inserire il picciolo della mela (eventualmente anche questo può essere dipinto color oro).



La ricetta originale prevede anche l'inserimento di una semisfera di cremoso alla vaniglia e di croccante di spéculoos ma, per mancanza di tempo, non sono riuscita a realizzarlo, Inoltre il dolce andava poggiato su un dischetto di pasta sablee. Li ho preparati ma il risultato è stato deludente, sia per la consistenza che per il sapore...forse ho sbagliato qualcosa ma riproverò. Alla fine l'ho sostituita con gli stessi biscotti sbriciolati ed il risultato è stato più che convincente.
Ora posso dirmi davvero soddisfatta....la glassa a specchio è riuscita, la pate di spéculoos pure, e degli stampi che dire? Davvero fantastici!!! Ho già in mente un'altra idea da provare....



Ciambella con farina di castagne

Non c'è nulla da fare, l'unica cosa che riesce a farmi stare tranquilla è preparare dolci. Oggi non è proprio una bella giornata, mi sono già svegliata con l'ansia...come mi succede ogni volta che devo aspettare un risultato e ho provato ad allontanare i brutti pensieri ma poi mi sembrava che il tempo non passasse mai e così ho cercato una ricetta tra quelle salvate da provare e ho visto questa...
...giusto quello che ci voleva, visto che il mio ultimo acquisto è stato un pacchetto di farina di castagne alla sagra di Montella.
Un dolce semplice semplice ma davvero buonissimo. La farina di castagne è di per se piuttosto secca ma la ricetta risulta ben bilanciata ed il risultato è un dolce soffice e leggero dal gusto delicato...magari sarebbe stato più leggero senza l'aggiunta del cioccolato fondente come decorazione...ma quando ci vuole, ci vuole!!!




INGREDIENTI

Farina di castagne 150 g
Farina 00 200 g
Zucchero 180 g
Uova a temperatura ambiente 4
Olio di semi di mais 130 g
Latte tiepido 100 g
Lievito per dolci 16 g
Sale 1 pizzico
Cioccolato fondente 100 g

PROCEDIMENTO

Montare in planetaria le uova con lo zucchero. Aggiungere il sale. Versare a filo l'olio ed il latte. Setacciare le farine e il lievito ed incorporare al composto. Versare in uno stampo a ciambella da 22 cm di diametro imburrato ed infarinato. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 40 minuti.
Una volta raffreddato, sfornare il ciambellone e decorarlo con il cioccolato fondente sciolto in microonde.


E la casa si riempe di quel profumo che mi fa stare bene. La pioggia e le nuvole vanno via, la telefonata l'ho fatta ed è tutto ok...e la calma ritorna.
Ora, come al solito, mi arrabbio per le foto che non riescono, con l'impalcatura davanti al balcone è praticamente impossibile ma non importa...
...ah oggi Carlo e Gigi sono andati in piscina e al ritorno non c'è merenda che basti. Mi giro verso la cucina dove avevo lasciato la ciambella e mi accorgo che ne è rimasta appena la metà!!! 
Io adoro i dolci autunnali....e questo ora va in cima alla lista.




Cookies cacao, nocciole e pistacchio

Dopo 5 giorni di vacanza da scuola per il ponte del 1 Novembre e altri 2 per allerta meteo qualcosa dovevamo pur fare e quindi biscotti!!! Questi poi sono proprio facili facili, adatti ai bambini e buonissimi da mangiare sia inzuppati nel latte a colazione che a merenda o come dopocena.



INGREDIENTI

Farina 00 200 g
Cacao amaro in polvere 30 g
Zucchero semolato 100 g
Zucchero di canna 100 g
Burro 125 g
Uovo intero 1
Pistacchi tostati 30 g
Nocciole tostate 30 g
Gocce di cioccolato fondente 30 g
Lievito chimico in polvere 8 g
Sale 1 pizzico

PREPARAZIONE

Inserire in planetaria l'uovo, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna e sbattere bene. Sciogliere il burro in microonde e lasciarlo intiepidire. Versarlo a filo in planetaria. Aggiungere il sale e successivamente la farina, il cacao ed il lievito setacciati. Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Infine aggiungere i pistacchi, le nocciole e le gocce di cioccolato. Formare delle palline da 25 g e disporle su 2 teglie ricoperte di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 13-15 minuti.



Davvero buonissimissimi...praticamente una teglia è già finita, neanche il tempo di farli raffreddare!!! Domani però devono tornare a scuola, mi sono giocata anche la carta dei biscotti...ora interviene la disperazione!!!!!!




Torta caprese e buon compleanno Gigi!!!

Per oggi avevo mille idee da realizzare, ricette di torte moderne, quelle con tante preparazioni, bignè, dolci francesi...tutto conservato nella mia cartella di posta elettronica. E' vero che non avremmo comunque fatto grandi  festeggiamenti ma almeno un dolce particolare volevo prepararlo...
....e invece niente da fare, un movimento storto e uno strappo alla gamba...e niente, non riesco a stare in piedi.
Così l'unica cosa che sono riuscita a fare è la caprese, a step successivi e su una sola gamba!!!
E va bene così, non importa, so che passerà...intanto noi ti stiamo aspettando con la torta e un piccolo pensierino per te...




Buon compleanno da me, Chiara e Carlo con tutto il nostro amore!!!!


Ah...prima che dimentico...la ricetta è quella che faccio sempre e la trovate qui sul blog!

Biscotti ragnetti

Ogni anno in questo periodo mi ripropongo di preparare questi biscotti e poi, puntualmente, me ne dimentico...o meglio me ne ricordo dopo Halloween e allora mi sembra che siano fuori periodo.
Quest'anno però ho deciso di farli appena li ho visti. La ricetta è tratta dal blog Fables de Sucre, la base è fatta con biscotti al burro di arachidi...buonissimi oltre che troppo simpatici, ecco a voi i miei ragnetti...



INGREDIENTI

Farina 00 175 g
Zucchero di canna 175 g
Uova intere 1
Burro di arachidi 100 g
Burro 100 g
Lievito per dolci 5 g
Arachidi in granella 50 g
Sale 1 pizzico
Cioccolato fondente 50 g
Cioccolatini sferici

PROCEDIMENTO

Inserire nel mixer lo zucchero di canna per renderlo più sottile, aggiungere l'uovo, il burro ammorbidito, il burro di arachidi, la farina ed il lievito setacciati e il sale. Mescolare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine aggiungere la granella di arachidi.
Formare delle palline da 20 g e disporle su due teglie ricoperte di carta forno. Schiacciarle leggermente e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 18 minuti.
Farli raffreddare bene e procedere con la decorazione: sciogliere il cioccolato fondente in microonde e con l'aiuto di una sac a poche disegnare le otto zampette. Tagliare a metà i cioccolatini e posizionarli al centro del biscotto. Infine preparare gli occhietti. Io li ho realizzati con la pasta di zucchero (ovviamente!!!) ma si trovano anche in commercio già pronti.




Fantastik 100% cacao di Christophe Michalak

Oggi mio fratello Giancarlo compie 35 anni e per lui ho realizzato questa torta ispirata al grande pasticciere francese Michalak. L'originale prevedeva ben 7 preparazioni, io ne ho fatte "solo" 5, praticamente ho omesso le gelee al cacao e la decorazione finale. Ho fatto alcune piccole modifiche rispetto alla ricetta originale ed il risultato è questo...


Per semplicità suddivido la ricetta nelle varie preparazioni:

Sablée al cacao

burro 90 g
zucchero a velo 25 g
farina 00 60 g
cacao 20 g
sale di maldon 1 pizzico

Mescolare il burro morbido con lo zucchero e il sale, aggiungere cacao e farina setacciati. Stendere il composto tra 2 fogli di carta forno e mettere in frigo per almeno un'ora. Ritagliare un disco con uno stampo da crostata da 20 cm e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 8 minuti.
Intanto preparare il biscuit al cacao.

Biscuit al cacao

albumi 70 g
farina 00 15 g
fecola di patate 15 g
cacao 15 g
zucchero 70 g
tuorli 65 g
burro fuso 30 g

Montare gli albumi con lo zucchero versandolo in 3 volte. Aggiungere a filo i tuorli. Incorporare farina, fecola e cacao setacciati e per ultimo inserire anche il burro. Estrarre dal forno la sablée e versarvi sopra il biscuit. Cuocere a 180°C per circa 15 minuti. Estrarre dal forno e spennellare con il punch al cacao (vedi dopo).

Punch al cacao

acqua 50 g
zucchero 25 g
cacao 10 g

Mescolare l'acqua con lo zucchero e versare sul cacao setacciato. Mettere sul fuoco e portare ad ebollizione il composto. Far raffreddare.

Crema chantilly Ivoire Vanille

panna fresca 250 g
bacca di vaniglia 1
cioccolato bianco 50 g

In un pentolino portare a bollore la panna con i semi di vaniglia. Spegnere il fuoco e versare sul cioccolato tagliato in piccoli pezzi. Emulsionare con il minipimer. Coprire con pellicola a contatto e mettere in frigo per almeno 6 ore.

Cremoso al cioccolato fondente 70%

panna fresca 85 g
latte intero 85 g
tuorli 30 g
zucchero 25 g
cioccolato fondente al 70% 110 g

In un pentolino portare ad ebollizione la panna e il latte, spegnere il fuoco e versare a filo sul composto di tuorli e zucchero mescolati insieme. Riportare sul fuoco e cuocere fino alla temperatura di 85°C. Versare sul cioccolato sminuzzato e farlo sciogliere bene. Emulsionare con il minipimer. Coprire con pellicola a contatto e mettere in frigo per almeno 6 ore.

Trascorse le 6 ore, montare la chantilly e, con l'aiuto di 2 sac a poche con bocchette lisce 8 e 10, formare decorare la base con la chantilly ed il cremoso, formando dei ciuffi di diversa grandezza. Decorare eventualmente con cerchi di cioccolato fondente temperato.




Certo non è un dolce facilissimo da fare ma con un minimo di organizzazione si riesce a realizzare anche in un solo giorno. Il sapore??? Buonissimo....è vero che non è molto grande ma è finito tutto!!!

Spero di essere riuscita a fare un dolce come volevi tu Giancarlo e ancora tantissimi auguri da tutti noi!!!

Cassata in versione moderna

Piccole semisfere di cassata siciliana su dischetti di marquise al cacao. Questi sono i dolcetti che ho preparato per l'onomastico di Gigi...




Per realizzare la ricetta occorre un disco di marquise al cacao (qui sul blog), mentre per la crema di ricotta ho bilanciato io la ricetta.

INGREDIENTI

ricotta di pecora 500 g
zucchero semolato 180 g (anche di più,,,dipende dai gusti)
panna fresca 200 g
cioccolato fondente 70% 100 g
scorza di arancia candita tagliata a cubetti 40 g

PROCEDIMENTO

Setacciare la ricotta, aggiungere lo zucchero e mescolare bene. Montare la panna, incorporarla delicatamente alla ricotta, aggiungere il cioccolato tagliato in scaglie e la scorza d'arancia. Inserire il composto in una sac a poche e riempire delle semisfere di silicone. Coprire con pellicola e mettere in freezer per almeno 8 ore. Intanto preparare la marquise seguendo il procedimento indicato. Con l'aiuto di un coppapasta tagliare dei dischetti di marquise dello stesso diametro delle semisfere. Smodellare la crema di ricotta e poggiarla sui dischetti, decorare a piacere con scorzette d'arancia.





Brownies al cioccolato al latte

Per questo post avevo pensato ad un sottotitolo del tipo "Queste uova di cioccolato dovranno finire prima o poi!!!!!". Eh sì, perché qui il cioccolato fondente sparisce subito (merito di Chiara) ma quello al latte proprio no e in genere non si usa neanche nei dolci.
Questa ricetta tratta dal blog "Un pinguino in cucina" invece mi ha stupito perché il sapore è ottimo, sarà merito anche di un po' di cacao che viene aggiunto all'impasto e rafforza il sapore del cioccolato.


INGREDIENTI

cioccolato a latte 200 g
burro 80 g
zucchero 100 g
farina 00 100 g
cacao amaro 20 g
uova 2

PROCEDIMENTO

Sciogliere il cioccolato e il burro al microonde. Setacciare farina e cacao e mescolarli con lo zucchero. Aggiungere il cioccolato fuso e amalgamare bene. Infine aggiungere le uova leggermente sbattute e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto in una teglia quadrata di lato 20 cm ricoperta di carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti al massimo. Non di più altrimenti diventano duri!!!
Far raffreddare e tagliare a quadratini.


Davvero molto buoni, morbidi al centro e leggermente croccanti all'esterno...semplici da realizzare e per chi, come me, non crede nelle potenzialità del cioccolato al latte!!!

News

Trilly Cake

Una torta di Trilly in cui ho unito varie tecniche, dai fiori in wafer paper, alle ali ritagliate con la fustellatrice passando per uno spru...