Visualizzazione post con etichetta cacao. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cacao. Mostra tutti i post

Kinder fetta al latte...home made!!

Come far felice un bambino??? A volte basta davvero poco, un dolcetto preparato insieme e la gioia di scoprire che è ancora meglio di quello comprato al supermercato.
Ecco come in un caldissimo pomeriggio decidi di accendere il forno e di provare questo dolce che, devo dire la verità, piace molto anche a me...magari con un po' di zucchero in meno!!!


La ricetta è tratta dal blog HoVogliaDiDolce ed è davvero semplicissima!!!
Un'idea carina è quella di tagliare tanti quadratini e congelarli, estratti qualche minuto prima di mangiarli sembrano dei veri e propri gelati!!!

 

Chiffon cake bicolore

Vaniglia e cacao per questa versione della mia Chiffon Cake...la ricetta è sempre la stessa che trovate qui sul blog....




Realizzarla è davvero semplice. Basta dividere le dosi in 2 parti uguali (tranne per gli albumi che possono essere montati in una sola volta con i 100 g di zucchero). In una delle 2 parti si sostituiscono 40 g di farina con altrettanto cacao amaro. Alla fine si ottengono 2 impasti, uno bianco e uno al cacao, si versano nella teglia e con una forchetta si formano dei cerchi in modo da creare un effetto marmorizzato.




Fette biscottate al cacao

La ricetta è sempre la stessa, quella che trovate qui sul blog, ma visto che mi piace cambiare questa volta ho sostituito 20 g di farina con la stessa quantità di cacao e queste sono le fette biscottate pronte per le mie prossime colazioni...








Chiffon cake al cacao!!!

Oggi Carlo ha invitato un amichetto a casa per fare i compiti e giocare e, quando ieri gli ho chiesto che dolce voleva che preparassi per la merenda, non ha avuto dubbi...il vulcano di zucchero!!! Che tradotto significa Chiffon Cake. Per non fare sempre la stessa ho provato questa nuova versione al cacao, la ricetta è tratta dal blog di Liliana De Simone ed è un po' diversa dalla mia, in particolare nel procedimento.







INGREDIENTI

uova extra-large 6 
Farina 00 250 g
Cacao 50 g
Zucchero semolato 300 g
cremor tartaro 8 g
lievito per dolci 16 g
sale 2 g
olio di mais 120 ml
acqua 200 ml


PROCEDIMENTO

Inserire in planetaria gli albumi e iniziare a montare con la frusta, appena iniziano a fare la schiuma versare 100 g di zucchero mescolato con il cremor tartaro e continuare a montare alla massima velocità finché saranno ben fermi. Mettere da parte e procedere con i tuorli.
Inserire i tuorli in planetaria con i restanti 200 g di zucchero, l'olio, l'acqua e il sale e mescolare con la frusta.
A questo punto incorporare la farina, il cacao e il lievito precedentemente setacciati al composto di tuorli, infine incorporare gli albumi in 3 dosi mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per non far smontare il composto.
Versare nell'apposito stampo di alluminio (vedi dopo) e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per circa 55 minuti. Controllare che il dolce sia pronto facendo la prova con uno spiedino di legno.
Estrarre dal forno e mettere a raffreddare capovolto.
Quando è completamente freddo staccare dai bordi aiutandosi con un coltellino e  sformare.



Chiara, Carlo e il suo amichetto l'hanno divorata!!! Morbidissima, alta e soffice...il top!

Biscotti animali del bosco

A volte basta davvero poco, un biscotto di pasta frolla, una formina rotonda, qualche stencil, un pennello, un po' di cacao e un pizzico di fantasia...è così che una cosa semplice diventa speciale! Me lo ha fatto capire Carlo oggi, lui che ai miei biscotti preferisce sempre quelli confezionati quando ha visto questi si è illuminato, li ha mangiati e poi mi ha detto :"Mamma sono i biscotti più buoni del mondo!!!".
Solo i bambini possono fare questo, trasformare le cose normali in cose speciali...




La giornata è stata dura ma questa cosa mi ha davvero cambiato il modo di vedere le cose, grazie Carlo!!!





Christmas chocolate and ginger cookies

Biscotti natalizi al cioccolato e zenzero....una vera delizia!!! Tra tutti quelli che ho provato quest'anno, questi sono sicuramente i miei biscotti natalizi preferiti. Sarà per il sapore non molto dolce, sarà per lo zenzero che adoro....mi sono subito pentita di non aver preparato una doppia dose.
La ricetta è di  Csaba della Zorza, le dosi e gli ingredienti sono gli stessi della ricetta originale ma il procedimento che ho seguito non è lo stesso...praticamente ho messo tutto nel Bimby e lavorato come una normale frolla.



INGREDIENTI

Farina 00 360 g
Zucchero di canna 140 g
 Cacao amaro 50 g
Zenzero in polvere 1 cucchiaino
Cannella in polvere 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico
Burro 240 g
Uova 2

PROCEDIMENTO

Polverizzare lo zucchero di canna nel Bimby, aggiungere tutti gli altri ingredienti e lavorare velocemente fino ad ottenere un impasto compatto. Coprire con pellicola e lasciar riposare in frigo per almeno 2 ore. Stendere la frolla, ritagliare i biscotti e disporli su una teglia ricoperta di carta forno. Riporre la teglia in frigo per mezz'ora. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 10-15 minuti. Una volta freddi, decorare a piacere. Io ho usato la ghiaccia reale, ma se ne può fare tranquillamente a meno, sono ottimi anche così.




Bignè tiramisù

Giusto un pochino di ritardo...circa una settimana...ma un dolcetto per l'onomastico di mio fratello Giancarlo dovevo farlo!!! Era tanto che non preparavo i bignè e questa era l'occasione giusta. La ricetta della pasta bignè è quella che ho utilizzato al corso di Aurora Cantarella, la pasta craquelin al cacao è tratta dal sito Pianeta Dessert, come pure l'idea della doppia crema per la farcitura che ricorda il famoso tiramisù. Una crema pasticcera al caffè, l'altra al mascarpone e una piccola aggiunta di gocce di cioccolato per dare croccantezza.
Vi presento quello che a casa mia è stato ribattezzato "bignamisù"...


INGREDIENTI

Pasta bignè

Acqua 125 g
Burro 125 g
Farina 00 125 g
Uova intere 225 g
Sale 1 g
Zucchero 1 g

Pasta craquelin

Burro 70 g
Zucchero a velo 70 g
Farina 50 g
Cacao amaro 10 g

Crema pasticcera al caffè

Latte 250 ml
Tuorlo 110 g
Zucchero 75 g
Maizena 20 g
Vaniglia 1/2 bacca
Caffè solubile 1 cucchiaio
Sale 1 pizzico

Crema tiramisù

Tuorlo 60 g
Zucchero 60 g
Acqua 10 g
Mascarpone 250 g


PROCEDIMENTO

Il giorno prima preparare i la pasta craqueline e i bignè.
Per la pasta craquelin mettere tutti gli ingredienti in un mixer, frullare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Stenderlo tra 2 fogli di carta forno ad uno spessore di 2 mm e mettere a raffreddare in freezer. Per i bignè: inserite in un pentolino acqua, sale, zucchero e burro e, appena inizia a bollire, versare a pioggia la farina e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto asciutto. Inserirlo in planetaria e mescolare con il la frusta K. Aggiungere un uovo per volta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Con l'aiuto di una sac a poche formare i bignè e su ognuno poggiare un dischetto di pasta craqualin della stessa grandezza del bignè. Cuocere in forno ventilato a 200°C per circa 15 minuti. Sfornare, far raffreddare e mettere da parte.
Il giorno successivo preparare le 2 creme. 
Per la crema al caffè portare ad ebollizione il latte con la bacca di vaniglia e il sale. Aggiungere il caffè solubile facendolo sciogliere bene. Versare a filo sul composto di  uova, zucchero e maizena. Rimettere sul fuoco e cuocere fino a che la crema si addensa. Raffreddare rapidamente, coprire con pellicola a contatto e riporre in frigo. 
Per la crema tiramisù preparare una patè a bombe. Si può fare anche in microonde seguendo questo metodo: versare gli ingredienti in un recipiente adatto e mescolare bene. Inserire in microonde e cuocere per 30 sec a massima potenza. Girare il composto e ripetere l'operazione fino a raggiungere la temperatura di 67°C (pastorizzazione del tuorlo). Montare il composto fino al raffreddamento. Aggiungere il mascarpone e montare fino ad ottenere una crema sostenuta. 
A questo punto tagliare i bignè e farcire prima con crema a caffè e gocce di cioccolato e poi completare con la crema tiramisù..



Ok, ci ho messo un po' di tempo ma mi sono fatta perdonare...vero Giancarlo??? Tantissimi auguri da tutti noi!!




Cookies cacao, nocciole e pistacchio

Dopo 5 giorni di vacanza da scuola per il ponte del 1 Novembre e altri 2 per allerta meteo qualcosa dovevamo pur fare e quindi biscotti!!! Questi poi sono proprio facili facili, adatti ai bambini e buonissimi da mangiare sia inzuppati nel latte a colazione che a merenda o come dopocena.



INGREDIENTI

Farina 00 200 g
Cacao amaro in polvere 30 g
Zucchero semolato 100 g
Zucchero di canna 100 g
Burro 125 g
Uovo intero 1
Pistacchi tostati 30 g
Nocciole tostate 30 g
Gocce di cioccolato fondente 30 g
Lievito chimico in polvere 8 g
Sale 1 pizzico

PREPARAZIONE

Inserire in planetaria l'uovo, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna e sbattere bene. Sciogliere il burro in microonde e lasciarlo intiepidire. Versarlo a filo in planetaria. Aggiungere il sale e successivamente la farina, il cacao ed il lievito setacciati. Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Infine aggiungere i pistacchi, le nocciole e le gocce di cioccolato. Formare delle palline da 25 g e disporle su 2 teglie ricoperte di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 13-15 minuti.



Davvero buonissimissimi...praticamente una teglia è già finita, neanche il tempo di farli raffreddare!!! Domani però devono tornare a scuola, mi sono giocata anche la carta dei biscotti...ora interviene la disperazione!!!!!!




Pan brioche al cacao

Ogni tanto devo sperimentare qualche nuovo tipo di brioche ma, visto che la mia ricetta preferita è sempre la stessa con lievito madre (qui sul blog), questa volta sono partita da qui ed ho fatto una piccola variazione sostituendo 40 g di farina con altrettanto cacao amaro...



A volte basta davvero poco per iniziare meglio una giornata un po' così e una fetta di questo pan brioche l'hanno voluta tutti a casa...se poi è spalmata con un po' di marmellata (quella del nonno) è ancora meglio!!!






Tarte Infiniment Café di Pierre Hermé

E nonostante tutte le difficoltà di questi giorni eccomi qui con il mio dolce di Pierre Hermé. Quando ho visto il post pubblicato da Pinella Orgiana sul suo blog ho pensato subito che dovevo partecipare a questo contest.
Inutile dire che il premio finale, ovvero un corso con il Maestro Hermé, è un sogno che mi fa quasi paura...ma, al di là di tutto, questo dolce è soprattutto per me.
Perché alla fine io torno sempre tra zucchero e farina e ogni dolce è una scoperta e un'emozione.
Questo poi è davvero sublime....vi presento la mia versione della Tarte Infiniment Cafè in versione monoporzione.







Composizione del dolce

Paté Sucrée Beurrée
Biscuit à la cuillère
Ganache al caffè
Sciroppo al caffè
Crema chantilly al caffè

Dosi per 6 monoporzioni

Paté Sucrée Beurrée
(da realizzare la sera precedente)

Burro a temperatura ambiente 150 g

Zucchero a velo 95 gFarina di mandorle 30 grUova 50 g
baccello di vaniglia ¼
Tuorli 50 g
Zucchero semolato extra fine 35 g
Farina 00 20 g
Zucchero a velo per spolverare
Panna fresca al 35% 70 g
Caffè macinato 7 g
Fior di sale 2 pizzichi
Farina 00  W< 200 150 g

Inserire in planetaria il burro a pezzetti e lavorarlo fino ad ottenere una crema. Aggiungere lo zucchero a velo setacciato, la farina di mandorle, le uova, il sale,  i semini della bacca di vaniglia e in ultimo la farina. Lavorare rapidamente fino ad ottenere una palla. Coprire con pellicola e porre in frigo a riposare.
Il giorno seguente estrarre dal frigo, inserire l’impasto tra due fogli di carta forno e stendere con un matterello cercando di ottenere uno spessore di 2 mm. Riporre in frigo a rassodare. Con un coppapasta di diametro 7 cm coppare dei dischetti e posizionarli su un tappetino di silpat. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 8-10 minuti finchè i dischetti risultano dorati. Estrarre dal forno e lasciar  raffreddare.

Biscuit à la cuillère

Albumi 35 g

Montare i tuorli con 2/3 dello zucchero finchè diventano spumosi. A parte montare gli albumi con lo zucchero rimanente. Con una spatola incorporare la farina setacciata ai tuorli e successivamente gli albumi facendo in modo da non smontare il composto. Mettere la massa in sac a poche e con una bocchetta liscia riempire uno stampo quadrato da 20 cm di lato poggiato su un foglio di carta forno. Spolverare con zucchero a velo.
Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 5 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare.
Servendosi di un coppapasta circolare di diametro 7 cm ritagliare dei dischetti di biscuit.

Ganache al caffè
(da preparare il giorno prima)

Cioccolato bianco da copertura  di ottima qualità 100 g

Spezzettare il cioccolato e metterlo in una ciotola. Portare ad ebollizione la panna e versarvi il caffè macinato. Filtrare immediatamente e versare la panna sul cioccolato. Mescolare bene per farlo sciogliere. Omogeneizzare il composto usando il minipimer.
Versare in stampini di  silicone a forma di semisfera del diametro di 3.5 cm e metter in freezer.
Tenerne da parte una piccola quantità  che servirà per attaccare il biscuit alla base di sablè.

Sciroppo al caffè
Caffè forte 50 g
Acqua 30 g
Zucchero semolato 30 g

Preparare il caffè. Portare ad ebollizione acqua e zucchero per ottenere uno sciroppo. Versare il caffè, mescolare e lasciar raffreddare.

Crema chantilly al caffè
(da preparare il giorno prima)

Panna fresca al 35% 320 g
Gelatina in fogli 2 g
Caffè liofilizzato 1 cucchiaio colmo
Zucchero a velo 60 g

Idratare la gelatina mettendola in acqua fredda. Portare ad ebollizione la panna, aggiungere il caffè, lo zucchero e la gelatina strizzata. Versare in una ciotola, coprire con pellicola a contatto e far raffreddare rapidamente in un bagno di acqua e ghiaccio. Riporre in frigo per l’intera notte.
Estrarre da frigo, montare e, con l’aiuto di una sac a poche, riempire degli stampi di silicone a forma di semisfera. Riporre in frigo a rassodare. Inserire le semisfere di ganache al caffè e riporre in freezer.


 Assemblaggio del dolce

Disporre nel piatto i dischi di sablè, spalmarli con un sottilissimo strato di ganache al caffè. Attaccare i dischi di biscuit e spennellarli con lo sciroppo al caffè. Smodellare le semisfere di crema chantilly con cuore di ganache e poggiarli sopra i dischi di biscuit.
Spolverizzare con cacao amaro.




E qui dopo il taglio....




Grazie Pinella per questa possibilità e in bocca al lupo a tutti!!!!

Cupcakes in vasetto

Per la merenda dei bambini preparo spesso i cupcakes al cacao che a loro piacciono tantissimo...e anche a me! Questa volta ho fatto una piccola variazione per renderli ancora più invitanti, invece dei soliti pirottini ho usato questi simpatici stampini a forma di vasetto. Qualche fogliolina e qualche fiorellino di pasta di zucchero e il gioco è fatto: sono rimasti a bocca aperta e Carlo ha mangiato 2 piantine, fiori e foglie compresi!!!




E visto che questa primavera proprio non vuole arrivare (oggi temperatura minima intorno ai 4 gradi e vento gelido di tramontana!!!) almeno la porto a merenda con i miei dolcetti!!!


Un po' di primavera...

In questi giorni di pioggia un dolcetto allegro e luminoso per portare un soffio di primavera...cupcake al cacao decorato con ganache al cioccolato bianco...


Per i cupcake ho usato la solita ricetta (qui sul blog), mentre la ganache al cioccolato bianco l'ho preparata portando ad ebollizione 100 g di panna e versandola su 200 g di cioccolato bianco tagliato a pezzetti. Una volta fredda, l'ho montata leggermente e ho aggiunto una goccia di colorante alimentare giallo.




News

Masha è tornata!!!

E' sempre bello realizzare le torte di Masha perchè tuttosommato a me sta simpatica. Questa è la torta di Carlotta che ha compiuto 3 ann...