Biscotti da inzuppo!!!

Speravo che per Settembre avrebbero tolto l'impalcatura dei lavori davanti al balcone della mia cucina e invece nulla...i lavori vanno lentamente e quella orribile rete verde resta sempre lì.
Io ero abituata a fotografare dolci e dolcetti sul terrazzo della cucina e ora mi ritrovo a girare per tutta casa in cerca della luce giusta. La luce di Settembre poi è una di quelle che mi piace di più, non potevo perderla...così ho fatto un po' di pulizia e sono riuscita a fotografare questi biscotti da latte...


La ricetta è molto semplice e particolare allo stesso tempo perché il lievito utilizzato non è il solito lievito ma l'ammoniaca per dolci, un lievito che veniva utilizzato molto in passato dalle nonne e che ora è stato quasi dimenticato. Io non lo avevo mai usato ma ho scoperto che rende i biscotti leggerissimi e sicuramente proverò altre ricette....l'unico svantaggio è l'odore un po' fastidioso che sprigiona in cottura ma fortunatamente scompare del tutto una volta che i biscotti si sono raffreddati.
La ricetta è tratta dal blog di Teresa Insero, io ho dimezzato le dosi ma la riporto come da originale:

INGREDIENTI

Farina 00 500 g
Ammoniaca per dolci 10 g
Uova 2 
Tuorli 1
Latte 30 g
Zucchero semolato 150 g
Olio di oliva leggero 100 g (io ho usato olio di mais)
Buccia di limone grattugiata

PROCEDIMENTO

Mettere in planetaria uova, tuorlo, zucchero e olio e mescolare con la frusta K. Aggiungere la buccia di limone e l'ammoniaca sciolta nel latte. Incorporare la farina e impastare velocemente. Stendere l'impasto dello spessore di mezzo centimetro, ritagliare dei rettangoli, incidere con il dorso di una forchetta e cospargere con una miscela di acqua e zucchero. Posizionare sulla placca ricoperta di carta forno ben distanziati perché in cottura crescono molto e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 13 minuti. Sfornare e far raffreddare su una gratella.




Buoni da mangiare anche così, sono ottimi se inzuppati nel cappuccino!!!


Nessun commento:

Posta un commento

News

Buon compleanno piccolo mio!!!

E mentre scrivo "piccolo" mi rendo conto che non lo sei già più...hai 8 anni ormai, sei un ometto!!! Come ogni anno la scelta del...