Biscotti a fumetti!!!

E con questi biscotti termina la mia settimana all'insegna di Flash, supereroi & co.
Colori vivaci e parole onomatopeiche da distribuire come regalini di fine festa per i bambini che, devo dire, hanno apprezzato molto!!!




Ok, ora passiamo ai preparativi per Natale, ho varie idee che aspettano di essere realizzate!!!!

Torta Flash

Questa è la torta che ho realizzato per la festa del piccolo Lorenzo appassionato di superereoi e soprattutto di Flash...





A lui è piaciuta proprio tanto e questa per me è la più grande soddisfazione!!!



Tantissimi auguri Lorenzo  e grazie Armida per aver scelto me!!!



Biscotti solo albumi con pistacchio e arancia

E concludiamo questa settimana di biscotti con una ricetta semplice semplice che aveva un duplice scopo:  1. Consumare gli albumi rimasti in frigo...perché in freezer ormai non ho più spazio!!!
2. Fare un dolcetto con le prime arance dell'anno!!!




INGREDIENTI

albumi 4
farina 00 100 g
amido di mais 55 g
zucchero a velo 100 g
burro 100 g
sale un pizzico
granella di pistacchi q.b.
buccia d'arancia grattugiata finemente

PROCEDIMENTO

Sciogliere il burro in microonde, versare la farina, la fecola, lo zucchero e il sale e amalgamare bene. Sbattere leggermente gli albumi e mescolare con l'altro impasto. Versare la granella di pistacchi, la buccia d'arancia e girare ancora il composto. Versare a cucchiaini su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato  a 180° C per circa 15 minuti o finché non saranno ben dorati.



All'uscita dal forno risultano morbidi ma raffreddandosi diventano croccanti. Ottimi da servire con una tazza di te o magari accompagnati da un'ottima crema inglese.





Biscotti ai frutti rossi e cioccolato fondente

Una mia amica erborista mi ha commissionato dei biscotti ai frutti rossi da degustare insieme ad una profumatissima tisana al ribes e mirtilli. Dopo un po' di ricerche ho trovato questa ricettina  facile facile e supergolosa che unisce ai frutti rossi il cioccolato fondente. Come al solito l'ho modificata un pochino...



INGREDIENTI

zucchero semolato 80 g
zucchero di canna scuro 80 g
burro morbido 120 g
farina 210 g
lievito per dolci 2 cucchiaini
sale 1 pizzico
uova 1
cioccolato fondente in scaglie 80 g
mix frutti rossi disidratati 50 g


PROCEDIMENTO

Montare il burro in planetaria. Inserire gli zuccheri e il sale e continuare a montare. Aggiungere l'uovo e mescolare bene. Aggiungere in una sola volta la farina e il lievito setacciati e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto omogeneo. A questo punto incorporare il cioccolato e i frutti rossi. Formare un panetto, coprire con pellicola e mettere in frigo per 2 ore. Riprendere l'impasto, formare delle palline da 15 g e disporle sulla teglia ricoperta di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 12-15 minuti. Appena sfornati risultano morbidi ma induriscono raffreddandosi.



Il profumo che riempe la cucina dopo aver sfornato questi biscottini è troppo invitante, per me poi che adoro l'accostamento tra cioccolato e frutti rossi sono davvero irresistibili!!! Con una bella tisana fumante ci stanno proprio bene. Grazie sempre Doriana!!!


Girelle alla cannella

L'impasto è il solito, ormai lo faccio ad occhi chiusi, quello delle brioche con lievito madre, quello che piace tantissimo a Chiara, quello che riempe di profumo tutta la casa...perché le briochine a casa nostra non possono mancare!!!
Questa volta però ho fatto una piccola variazione, ho steso l'impasto in due rotoli, l'ho spalmato con burro fuso e cosparso di zucchero e cannella ed ecco le mie girelle...




E la colazione per domani  è pronta!!! Buon fine settimana a tutti!





Gelatina di melograno

Ci sono volte in cui in casa ho delle cose che proprio non so come utilizzare. Ultimamente è toccato ai melograni che, ad essere sincera, mi piacciono tantissimo per il colore e come elemento decorativo ma il sapore non mi entusiasma più di tanto.
Quando ho visto che stavano diventando un pochino troppi, merito di una signora che ce ne regala un po' tutte le settimane, ho deciso che bisognava farne qualcosa prima che andassero a male.
Ho girato un po' sul web e poi si è accesa una lampadina: semplice gelatina di melograno!!! Ed il risultato è stato questo...



La ricetta è semplicissima e si trova all'interno della confezione di Fruttapec per la preparazione di gelatine. Io ho usato il Fruttapec 3:1 che permette di utilizzare una dose ridotta di zucchero.

INGREDIENTI

Succo di melograno 900 g
zucchero 350 g
Fruttapec 3:1 1 busta

PROCEDIMENTO

Mescolare il Fruttapec con lo zucchero, aggiungerlo a freddo al succo e portare ad ebollizione. Far bollire per 3 minuti a fiamma alta, sempre mescolando. Togliere la pentola dal fuoco e mescolare per un minuto. Versare la gelatina ancora bollente in vasetti sterilizzati, riempirli fino all'orlo, chiudere ermeticamente e capovolgere i vasetti per 5 minuti. Dopo 24 ore la gelatina è pronta.




Il colore è davvero stupendo, un invito a provarla subito che Chiara e Carlo non si sono lasciati sfuggire, il gusto è dolce ma non troppo e sulle mie fette biscottate con lievito madre ci sta davvero benissimo!!! 

Chiffon Cake stracciatella

Se non si era ancora capito, confermo che la Chiffon Cake è, tra le torte americane, sicuramente la mia preferita. Non so quante volte l'ho preparata e quante ne abbiamo mangiate e, nonostante ciò, non mi stanca mai.
Questa è una variante che non avevo ancora provato: Chiffon Cake stracciatella, ovvero arricchita da scaglie di cioccolato fondente. La particolarità di questa torta sta proprio nel suo impasto molto soffice che non può essere appesantito da ingredienti solidi altrimenti non raggiunge l'altezza desiderata e perde in morbidezza. Ma se il cioccolato viene grattugiato finemente (io ho usato la grattugia per le carote!) il risultato è ottimo  e supergoloso!!!




La ricetta è sempre la stessa, quella che trovate qui sul mio blog, l'unica differenza sta nell'aggiunta di 40 g di cioccolato fondente grattugiato finemente da mettere insieme agli ingredienti secchi (farina e lievito setacciati).



Trooooooooooooppo soffice e troooooooooooooooppo buona!!!


Una fetta di torta in un biscotto!!!

E per addolcire un po' questa giornata piovosa posto uno dei miei ultimi lavoretti...sembrano fettine di torta al cioccolato, in realtà sono biscotti di pasta frolla decorati con ghiaccia e micro roselline in pasta di zucchero.
L'idea originale è di una bravissima cake designer, in arte SweetAmbs, che decora principalmente biscotti con ghiaccia. I suoi video, presenti su YouTube, mi lasciano sempre incantata davanti al pc. Io con la ghiaccia non sono un granché ma di questi biscottini posso ritenermi soddisfatta!!!




Sono piaciuti tantissimo a Chiara che li vuole per la sua Prima Comunione!!! Ovviamente c'è tempo e so che cambierà idea altre 1000 volte ma in effetti è un'idea carina per una festa di una bimba.



Sperando che smetta di piovere, auguro a tutti un buon fine settimana!!! Io ho un paio di cosine da preparare...mi rimetto al lavoro!









Brioche a lievitazione naturale!!!

Solo chi utilizza la pasta madre potrà capire la soddisfazione che si prova a sfornare un lievitato in cui si utilizza solo questa. Eh si, questa volta ci sono riuscita...o meglio ci siamo riusciti io e mio marito (più esperto di me in questo campo) ed ecco le mie prime brioche a lievitazione completamente naturale senza l'aggiunta di lievito di birra.
La ricetta l'ho presa dal sito Menta e Cioccolato dove vado spesso a guardare le ricette. Lo trovo molto interessante ed istruttivo, soprattutto per chi, come me, è affascinato dal mondo dei lievitati.
La ricetta che ho realizzato io prevede l'uso del li.co.li. che altro non è che la mia solita pasta madre con una percentuale di idratazione più alta (nel mio caso il 100%).




Lo ammetto, la lievitazione è stata davvero lunga: ho preparato l'impasto domenica sera, l'ho lasciato a temperatura ambiente per un'oretta e poi messo in frigo tutta la notte. Lunedì mattina ho ripreso l'impasto e ho atteso che lievitasse...praticamente tutta la giornata ma non è successo quasi nulla!!! Alla fine ho lasciato lievitare per tutta la notte e ieri mattina (martedì) ho trovato una bella sorpresa: l'impasto era bello gonfio e pronto per formare le palline. Alle 9 del mattino ho preparato le briochine che ho poi infornato nel pomeriggio alle 16. Insomma ci sono voluti 2 giorni ma la soddisfazione per il risultato è stata davvero grande!


Sullo stesso sito della ricetta ci sono anche le indicazioni per preparare l'impasto con pasta madre normale oppure con il lievito di birra. Ad ognuno la sua scelta...


Dolce in barattolo....

Per festeggiare l'onomastico del più grande fan della panna cotta, ovvero mio fratello, ho preparato questi barattolini: panna cotta alla vaniglia, ganache al cioccolato fondente, pere sotto vuoto cotte a bassa temperatura e crumble alla cannella.
Detto così sembra difficile ma in realtà basta fare le preparazioni il giorno prima, inserire la panna cotta e la ganache nei bicchieri e poi comporre il dolce prima di servirlo.



INGREDIENTI

Panna cotta alla vaniglia

panna fresca 400 g
latte intero 100 g
zucchero 100 g
1 bacca di vaniglia
sale 3 g
gelatina in fogli 8 g
acqua 40 g

Ganache al cioccolato fondente

panna fresca 100 g
cioccolato fondente 70% 100 g

Composta di pere

pere 3
1 bacca di vaniglia

Crumble alla cannella

burro 80 g
zucchero scuro di canna Alcenero 40 g
sale  1 g
cannella mezzo cucchiaino
semola per frolla SelezioneCasillo 100 g




PROCEDIMENTO

Per prima cosa preparare la panna cotta: in un pentolino inserire il latte, la panna, il sale e la bacca di vaniglia e scaldare il tutto. Intanto idratare la gelatina in acqua. Versare lo zucchero nella panna e farlo sciogliere completamente. Scaldare leggermente la gelatina idratata e strizzata nel microonde. Versare la gelatina nella panna, dopo aver eliminato la bacca di vaniglia. Dividere nei barattolini (io ne ho realizzati 5) e mettere in frigo a rassodare.
Preparare la ganache: portare la panna ad ebollizione e versare il cioccolato tagliato a pezzetti. Mescolare fino al completo scioglimento. Una volta raffreddata, con una sac a poche distribuire un sottile strato di ganache sulla panna cotta che intanto si sarà rassodata.
Tagliare le pere a cubetti e inserirle in un sacchetto per il sotto vuoto insieme alla bacca di vaniglia. Dopo aver praticato il vuoto, cuocere le pere a 85°C per 30 minuti. Raffreddare rapidamente e conservare in frigorifero.
Infine preparare il crumble: mescolare il burro con lo zucchero di canna e il sale. Aggiungere la semola e la cannella e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formare un panetto e metterlo in frigo per un'ora. Estrarre dal frigo, formare delle briciole e cuocere su una placca ricoperta di carta forno a 160°C in forno ventilato per circa 20 minuti.
Prima di servire, riprendere  i barattoli e inserire uno strato di pere e uno di crumble ridotto in briciole molto piccole.


E con questo dolce, oltre ad aver accontentato il festeggiato, ho fatto anche qualche esperimento. Prima di tutto la cottura sotto vuoto delle pere, con la macchina per il sottovuoto regalata a mio marito. Poi per il crumble ho utilizzato una ricetta di Leonardo Di Carlo ma ho sostituito la farina con la semola per frolle SelezioneCasillo, ottenendo un effetto ancora più friabile...davvero ottimo!!!




Torta pere, ricotta e cioccolato

Come dice Carlo non è venerdì se mamma non fa una torta. Ed è vero, io li ho abituati così, il venerdì c'è sempre un dolce sulla credenza, di solito in bella mostra nell'alzatina dell'IKEA. E' una specie di rito. Poi la mattina del sabato quando facciamo colazione tutti insieme la torta è al centro del tavolo in mezzo a biscotti e cereali. Questo mi da molto l'idea di casa!!!
Visto che la mia amica Clelia mi ha regalato un'intera cassetta di pere, non potevo che preparare un dolce utilizzando questo frutto. Si tratta di una torta a base di ricotta e cioccolato arricchita da fettine di pera e gocce di cioccolato fondente...
La ricetta l' ho presa da qui.





INGREDIENTI

uova 4
farina 00 250 g
cioccolato fondente 100 g
2 pere
1 bustina di lievito per dolci
ricotta di mucca 125 g
zucchero 150 g
gocce di cioccolato q.b.
zucchero di canna 1 cucchiaio
mezzo limone


PROCEDIMENTO
Per prima cosa sciogliere il cioccolato o al microonde per 1 minuto oppure a bagnomaria e lasciarlo raffreddare. Privare le pere della buccia, tagliarle a spicchi e metterle in un piattino, unire il succo del limone e lo zucchero di canna e mescolare. Montare benissimo le uova con lo zucchero almeno 10 minuti, unire la ricotta, e far amalgamare bene gli ingredienti e poi unire la farina poca per volta, aggiungere anche il cioccolato fondente e con una spatola mescolare dal basso verso l’alto ed infine incorporare anche la bustina di lievito.Versare il composto in una tortiera possibilmente dal cerchio apribile, leggermente imburrata e infarinata del diametro di 22 cm , livellare bene ,mettere le pere a raggiera sulla torta e le gocce di cioccolato, infornarla a 170 ° per circa 40/45 minuti.



Buon fine settimana a tutti!!!

Ciambella al mandarino

Finalmente sono arrivati i mandarini, uno dei miei frutti preferiti e questa profumatissima ciambella è proprio quello che ci vuole per la colazione di questi giorni autunnali. La ricetta è quella che faccio sempre per il ciambellone con il Bimby ma l'ho rielaborata sostituendo all'acqua il succo di mandarino e aggiungendo buccia grattugiata e pasta di mandarino...sempre fatta da me!





INGREDIENTI

zucchero a velo 250 g 

farina 250 g 
uova  3
olio di semi 130 g 
succo di mandarino 130 g
lievito per dolci 1 bustina 

buccia grattugiata di 2 mandarini
un pizzico di saleq

un bicchierino di liquore (rhum, limoncello...)
pasta di mandarino 30 g



PROCEDIMENTO


Nel Bimby sbattere zucchero e uova a velocità 4 per 1 min. Aggiungere olio, succo di mandarino, liquore e sale e sbattere un altro minuto sempre a velocità 4. Infine aggiungere la farina, il lievito setacciato, la buccia e la pasta di mandarino e sbattere ancora per 2 minuti sempre a velocità 4.

Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella da 24 cm. Cuocere a 175°C per circa 40-45 min. Verificare la cottura con uno stecchino. Una volta fredda si può decorare con una glassa preparata con succo di mandarino e zucchero a velo.



Velocissimo da preparare e anche....da mangiare!!! Leggero perché senza burro e adatto anche a chi non tollera il lattosio.


News

Buon compleanno piccolo mio!!!

E mentre scrivo "piccolo" mi rendo conto che non lo sei già più...hai 8 anni ormai, sei un ometto!!! Come ogni anno la scelta del...